Cividale del Friuli: 0432.730442 • Udine: 0432.232197 info@secretparrucchieri.it
LIBERATI DA QUEI CAPELLI DA”STREGA”UNA VOLTA PER TUTTE

LIBERATI DA QUEI CAPELLI DA”STREGA”UNA VOLTA PER TUTTE

Diciamocelo…noi donne siamo complicate. Descriverci con una parola è pressoché impossibile, e lo è ancora di più pensare di vederci con lo stesso colore in testa per un lungo periodo della nostra vita. Quando abbiamo qualcosa che non va, o sentiamo il bisogno di modificare qualcosa la prima cosa che facciamo è concederci qualche colpo di testa cambiando taglio o colore. Il cambio di colorazione è uno dei trattamenti più richiesti nei saloni e ogni stagione dell’anno impone i suoi preferiti. Le nuove tendenze dell’autunno inverno 2015/16, hanno inoltre portato foyonuove e insolite tinte tra le nostre chiome spingendo anche le più restie a provare i grigi o il multicolor. Gli effetti che si ottengono sono meravigliosi ma la ricrescita è molto più evidente e la necessità di un ritocco più frequente. Ma questa frequenza può portare con se effetti negativi per i nostri capelli, soprattutto se i prodotti utilizzati sono scadenti e se non ci siamo affidate ad un esperto ricorrendo al dannosissimo fai da te.

Risultato? Capelli secchi piatti spenti o crespi e con le doppie punte. Che incubo vero? E noi che volevamo semplicemente essere all’ultima moda.

Se anche tu ti ritrovi afflitta dallo stesso problema non preoccuparti: la buona notizia è che esistono dei segreti per far stare subito meglio i tuoi capelli mentre li rimettiamo in salute. Vediamo come salvarli, che prodotti ne miglioreranno la salute, e che abitudini devi prendere per mantenerli sani nel lungo periodo.

  • Se appaiono sfibrati inizia spuntandoli.Se i tuoi capelli sono sfibrati e hanno le doppie punte, la prima cosa da fare per rimetterli in sesto è andare dal tuo parrucchiere di fiducia e spuntarli. Il taglio li farà apparire fin da subito più freschi e darà loro corpo. Taglia fin dove ne hai il coraggio..i tagli corti stanno più che mai spopolando. I capelli tendono ad essere più danneggiati verso le punte, dal momento che è la parte della chioma che viene sottoposta più a lungo a calore, cloro, e altre fattori di danneggiamento.
  • Non abusare troppo del calore.Ora che hai un taglio fresco, cerca di trattare bene i capelli fino a quando non saranno di nuovo in forma. Questo significa niente asciugacapelli aggressivi (la maggior parte di quelli che trovi nella grande distribuzione lo è), piastre o arricciacapelli. Lasciare asciugare i capelli all’aria è un metodo più sicuro rispetto all’asciugacapelli tradizionale, acquistarne uno dal tuo parrucchiere di fiducia lo è ancora di più. Lascia i capelli nel loro stato naturale mentre li riparate e se proprio devi stirarli o arricciarli, usa un metodo meno aggressivo, come i bigodini, per ottenere il look desiderato.
  • Non tingere o trattare i capelli da sola e con prodotti della grande distribuzione.La decolorazione del capello, combinata con una tinta successiva è molto dannosa. Decolorare o tingere capelli sfibrati e rovinati con prodotti aggressivi potrebbe spezzarli e provocarne la caduta anche in ciocche consistenti. Non ci crederai ma persino molti trattamenti idratanti della grande distribuzione, pensati per ripristinare la salute dei capelli, contengono sostanze che non fanno bene. Meglio controllare bene cosa ti metti in testa, quindi stai alla larga dagli scaffali dei negozi e vai a fare acquisti nel tuo salone di fiducia.
  • Scegli prodotti per la cura quotidiana nutrienti. Butta via i prodotti 2 in 1, shampoo e balsamo, e dedicati il giusto tempo con prodotti specifici. Restoring shampoo di Screen è indicatissimo per i capelli stressati e chimicamente trattati. Deterge delicatamente e riparando la fibra del capello conferisce immediata protezione e nutrizione. Ricordati che lo shampoo va sempre abbinato ad una buona maschera e Restoring Mask è particolarmente indicata grazie alla sua capacità di rigenerare i capelli danneggiati apportando vitalità.
  • Prima della piega pro
    teggi il capello dal calore
    con una crema specifica. Cocoon Creem di Screen da applicare su capello bagnato non necessita risciacquo e rendendo il capello morbido e lucente aiuta moltissimo in fase di brushing.
  • Dopo esserti pettinata, sporcati leggermente le mani di un olio a vostra scelta (benissimo quello di Argane di jojoba) e passatelo sulle punte. Creerà una sorta di filtro protettivo (contro smog e freddo) e al tempo stesso renderà i capelli più lucidi e vellutati. Attenzione deve essere proprio una goccia, per evitare che i capelli acquistino lo sgradevole effetto unto.  Oil treatment di Screen è un fluido trattante/setificante all’olio di Argan che grazie alla sua istantanea capacità ad essere assorbito vi faciliterà di molto la posa godendo di leggerezza e luminosità senza residui
DISCIPLINARE I CAPELLI CRESPI? SI PUO’

DISCIPLINARE I CAPELLI CRESPI? SI PUO’

Diciamocelo…questo febbraio ci sta facendo impazzire tutte! Il freddo è finalmente arrivato, e con lui anche la pioggia il vento e la temuta umidità che, anche se ai più passa inosservata, è il nemico numero uno con cui combattere.

barbone1Che si tratti di capelli lisci mossi ricci sottili o spessi, nessuna di noi in questo mese si sveglia la mattina soddisfatta dei propri capelli. Le condizioni metereologiche delle ultime settimane, difatti, stanno mettendo alla prova tutte noi e le nostre tanto amate piastre stanno facendo degli straordinari mai visti. Il capello crespo è un “meraviglioso dono di natura” per qualcuna, ma chi vive in un ambiente dove l’umidità è all’ordine del giorno (…e non vorrei polemizzare ma ricordiamoci che siamo in Friuli!!!!!!!!!), sa che indipendentemente dal tipo di capello l’effetto testa arruffata è dietro l’angolo. Ciò dipende dal fatto che il bisogno d’idratazione del capello, maggiore in giornate ventose, li spinge ad assorbire tutta l’umidità presente nell’aria, espandendo le cuticole esterne del capello e provocando quel tanto amato effetto indisciplinato! Ma per evitarci di svegliarci con un batuffolo di cotone al posto dei capelli ed evitare di ricevere una denuncia per sfruttamento da parte delle nostre fidate collaboratrici, le piastre, ci sono delle precauzioni da prendere per fortuna. Seguiteli e vedrete che nessun simpaticone vi chiederà più se vi siete pettinate mettendo le dita nella corrente!

Non lavare i capelli troppo spesso

Tutte noi amiamo la sensazione di pulito e freschezza che solo uno shampoo ben fatto può regalarci. Ma lavarsi i capelli troppo spesso può renderli crespi ed elettrici. Ciò dipende dal fatto che lo shampoo, per quanto delicato e indicato, in parte lava via anche gli oli naturali dei capelli, che sono dei nemici spietati dell’effetto crespo. Per evitarlo fate lo shampoo solo due volte a settimana utilizzando prodotti specifici come Smooth Shampoo di Screen. Shampoo effetto liscio, deterge delicatamente i capelli ribelli e mantiene il crespo sotto controllo grazie a speciali complessi condizionanti.

Usa un condicioner idratante

I capelli sono come la pelle: per apparire sani e luminosi devo essere costantemente idratati. Dopo ogni shampoo quindi, non dimenticare di usare un buon condicioner idratante per disciplinare i vostri capelli. Sleeking Condicioner di Screen, un lisciante paraben free formulato con Certified Organic Black Tea leaf extract, disciplina ed idrata i capelli crespi e indomabili, conferendo morbidezza e pettinabilità, senza appesantire. Facile da applicare, non necessita risciacquo e crea un rivestimento utile per diminuire l’assorbimento dell’umidità nell’aria.

Applica una crema idratante

Questo prodotto, da mettere su capello ancora bagnato, è fondamentale soprattutto se utilizzate con frequenza piastre o ferri per capelli, che inevitabilmente incresperanno i vostri capelli. Soothin’ Cream di Screen è una crema effetto liscio che controlla il crespo donando brillantezza, condizionamento e protezione dall’umidità.

Non strofinare i capelli bagnati con un asciugamani

Un classico del dopo-shampoo, girare per la casa con i capelli avvolti in un asciugamani che poi useremo per una prima asciugatura “manuale” dei capelli. Beh sarebbe meglio evitare di strofinare i capelli bagnati con un telo. L’asciugamani infatti rimuove gli oli dei capelli, favorendo l’effetto crespo. Meglio strizzare i capelli a mano nuda.

imagesAsciuga i capelli nel modo giusto

Il modo migliore per asciugare i capelli ed evitare l’effetto crespo è impiegarci meno tempo possibile. Meno i capelli saranno sottoposti alla fonte di calore, meno crespi risulteranno. Per questo è preferibile tenere il phon non troppo vicino ai capelli e optare che un livello di calore intermedio. Opta per un buon asciugacapelli abbinato alla giusta spazzola (preferibilmente piatta), ti permetteranno di asciugare i capelli velocemente, senza stressare le cuticole o danneggiarli.

Applica uno spray protettivo prima della piastra

Se decidi di utilizzare la piastra è necessario utilizzare un prodotto protettivo come Shoot spray di Screen. Spray senza risciacquo effetto liscio, condiziona, crea lucentezza e pettinabilità.

Proteggi i tuoi capelli

Prendersi cura dei nostri capelli significa anche proteggerli dagli agenti atmosferici che spesso li danneggiano rendendoli deboli e crespi. Come fare? Nelle situazioni e negli ambienti particolarmente sfavorevoli, come durante un temporale o in un ambiente umido copriteli con un cappello o un foulard. Inoltre provate a scegliere cuscini con federe in cotone o in tessuto naturale. I tessuti sintetici, infatti, favoriscono l’elettricità dei capelli, rendendoli

NON LASCIARE CHE L’UMIDITA’ TI APPIATTISCA!

 

Buongiorno mondo! Come ogni giorno ti alzi al suono della sveglia o al richiamo di uno dei tuoi bimbi e, ancor prima di potere aprire gli scuretti di casa, inizi a fare i conti con una delle problematiche più fastidiose di questo periodo dell’anno!
Quel fantastico specchio che hai deciso di mettere in corridoio, perché dava quel tocco in più all’arredamento di casa, ti ricorda puntualmente quanto ODI l’umido e l’uggioso inverno! E indovina un po’, proprio oggi che avevi quell’appuntamento tanto importante sembra che sulla tua testa si sia seduto un elefante appiattendo irreversibilmente i tuoi capelli. Lo sappiamo..la tentazione di mettere le dita nella corrente per vedere se la 220 riesce a volumizzare un po’ la situazione è forte, ma fortunatamente abbiamhatfix-06o dei trucchi da proporti per evitarti tanta sofferenza!

Se l’umidità rende i tuoi capelli afflosciati e senza forma, la soluzione più immediata è data da un taglio scalato. I tagli pari, infatti, rendono la capigliatura pesante, creano uno stile piatto e portano i capelli a rimanere aderenti alla testa.
Questo effetto è ancora più marcato ed evidente per chi ha capelli fini. Con qualche scalatura puoi invece aggiungere forma e struttura ai capelli ed evitare che, in presenza di umidità, essi appaiano piatti e senza vita.

Ma ovviamente questo non è sufficiente! Sono la cura quotidiana e i prodotti utilizzati a fare la reale differenza! Per evitare che i capelli si appesantiscano è necessario utilizzare una linea specifica e non aggressiva come quella proposta da Screen. Vediamo come procedere:

  1. Dopo aver bagnato molto bene capelli e cuoio capelluto applica una nocciolina di Amplify Shampoo che, grazie ai suoi speciali complessi siliconici e proteici, consente una detersione delicata donando un incredibile consistenza e texture. Massaggialo con i polpastrelli qualche minuto e, dopo averlo sciacquato, ripeti un’altra volta e senza fretta il processo. Ricordati che il tempo che dedichi al lavaggio è tutto tempo che risparmi in asciugatura. Una testa ben lavata è più facile da asciugare e pettinare: parola di parrucchiera!!
  2. Tampona con un asciugamano togliendo l’eccesso di acqua e poi applica Bodifying Conditioner, un conditioner volumizzante paraben free, che dona corpo e morbidezza ai capelli conferendo lucentezza senza appesantire. Lascialo agire il tempo indicato (mangeresti mai una torta a metà cottura?!?!?) e risciacqua bene.
  3. Su capello ancora bagnato, e a seconda della sua tipologia, scegli tra Boost Spry o Spicy Creem e applicali su radice e lunghezza. Diversi nella consistenza e nel metodo di applicazione, si accomunano per i loro innovativi complessi volumizzanti che donano consistenza immediata al capello, rendendo facile e duratura la piega. Spicy Cream consente di avere un volume di due volte il capello già dopo il primo utilizzo.
  4. Anche la pettinatura è un passaggio importante e utile per evitare gli effetti dell’umidità. Per dare forma e volume alla pettinatura, il mattino usa un fissatore leggero come Groovy medium o strong, spruzzandolo alle radici e lasciando il resto dei capelli al naturale.

Gli errori che tutti noi facciamo quando ci laviamo i capelli

Si tratta di un operazione molto semplice ma proprio per questo sottovalutata ed eseguita scorrettamente! Molti difatti sono gli sbagli comuni che ripeti meccanicamente, ottenendo un unico fastidioso risultato: la piega non tiene, i capelli sono elettrici, appena asciugati il re Leone potrebbe essere invidioso della nostra “chioma”, si sporcano in pochissimo tempo!

Come fare allora per ottenere a casa l’effetto ottenuto dopo un lavaggio dalla tua parrucchiera di fiducia? Che gesti compiere, che shampoo prediligere e soprattutto ogni quanto lavarli?

Vediamo di seguito le 6 regole d’oro per lavarsi i capelli nel modo giusto!

  1. Prenditi il tempo adeguato. Chinarsi su una vasca con la fretta dell’orologio che sta segnando già l’orario in cui vi sareste dovute trovare in macchina per andare a lavoro NON E’LA COSA PIU’ RACCOMANDABILE. Un buon lavaggio richiede dai 7 ai 10 minuti, quindi assicuratevi di averne almeno il doppio per asciugarli poi correttamente;
  2. Scegli lo shampoo e il conditioner più adatto al tuo capello. Riuscire ad individuare i prodotti realmente adatti alla tua tipologia di capello, è il primo importante passo da compiere per assicurarti un aspetto perfetto soffice e liscio al tatto. Gli scaffali della grande distribuzione sono colmi di prodotti per la cura dei capelli ma tutti ricchi di derivati del petrolio: dei tensioattivi provenienti dal benzene. Si hai letto bene! Quindi non possono che danneggiare capello e cute con conseguenze in alcuni casi anche molto molto spiacevoli (caduta massiccia, forfora importante, secchezza e prurito). Lasciarsi guidare nell’acquisto dal tuo parrucchiere di fiducia non può che essere la soluzione più adeguata. Solo lui dopo aver toccato il capello e averti fatto le giuste domande saprà indicarti il prodotto più adeguato. Se il prezzo è quello che ti spaventa accantona pure questo dilemma. Se un prodotto qualsiasi del supermercato costa attorno ai 4€, è anche vero che la sua durata è di gran lunga inferiore a quella di un qualsiasi prodotto professionale di cui basta una quantità inferiore per ciascun lavaggio.
  3. Vediamo alcuni prodotti raccomandati per le principali tipologie di capello. Se li hai fini, flosci o grassi prova lo shampoo Amplify di Screen, con una sola applicazione otterrai volume e corposità dicendo addio a quel fastidioso senso di pesantezza. Se li hai ricci crespi o ribelli allora ti consigliamo la linea Smooth di Screen che, grazie a speciali complessi condizionanti disciplina immediatamente e mantiene il crespo sotto controllo. Se infine li hai danneggiati o stressati da trattamenti chimicamente invasivi lo shampoo Restore di Screen detergendo delicatamente ripara la fibra del capello conferendone protezione e nutrizione immediata.
  4. Bagna bene il cuoio capelluto e la lunghezza.Lavare-capelli_200x200Spesso, sempre per la fretta che ci contraddistingue, non bagnamo adeguatamente i capelli prima di detergerli, mossa questa indispensabile per ridurre la quantità di prodotto che in realtà si andrà ad applicare. Convinti infatti che un buono shampoo faccia tanta soffice schiuma (IN REALTA’ SINONIMO DI TAAAAANTI DERIVATI DEL PETROLIO NELLA COMPOSIZIONE DEL PRODOTTO SCELTO) e bagnando poco i capelli, per ottenere il tanto desiderato effetto schiumoso abbondiamo con la quantità di shampoo. Niente di più sbagliato!! E’ quindi sufficiente una nocciolina di prodotto (massimo due) applicata in cute e massaggiata per un paio di minuti.
  5. Il primo shampoo solleva lo sporco, il secondo lo elimina. E’ indispensabile effettuare almeno due lavaggi massaggiando bene la cute con i soli polpastrelli per una durata di un paio di minuti ciascuno. Utilizza il palmo della mano e stai sicura che l’effetto sarà a dir poco elettrico. Il palmo difatti elettricizza la lunghezza rendendo poi la fase della piega un incubo.
  6. Applica un buon condit-ioner. Per far splendere il capello e renderlo setoso, è indispensabile che le squame della cuticola (la parte più esterna) vengano riallineate chiuse e rimodellate. Un buon prodotto, applicato su capello tamponato con un asciugamano e lasciato in posa il tempo indicato assicura una messa in piega ottimale e un risultato pari a quello ottenuto quando uscite dal tuo parrucchiere.