Cividale del Friuli: 0432.730442 • Udine: 0432.232197 info@secretparrucchieri.it
UNGHIE CORTE? ECCO I CONSIGLI PER RENDERLE IRRESISTIBILI

UNGHIE CORTE? ECCO I CONSIGLI PER RENDERLE IRRESISTIBILI

Non so voi, ma io da quando sono diventata mamma non riesco più a permettermi quelle meravigliose unghie lunghe che sfoggiavo con smalti sgargianti e con nail art all’ultima moda. Vuoi che sono sempre con le mani in pongo pasta di sale o colori ad acqua, vuoi che spesso per salvare uno delle mie due pesti mi tuffo in improbabili manovre che causano l’immancabile rottura dell’unghia…insomma…sono quattro anni che devo rinunciare ad una manicure impeccabile.
Ma sapete cosa?!?!? Per fortuna la moda è cambiata e sulle passerelle di moda si vedono modelle dalle unghie cortissime sfoggiare nuance meravigliose. Ma attenzione: unghie corte non vuol dire assolutamente smangiucchiate, trasandate e lasciate a se stesse, anche chi sceglie di portarle così, difatti, deve tenere presente che comunque devono essere ben limitate e, possibilmente, tutte della stessa lunghezza e forma. Quindi prima ancora di iniziare a pensare che smalto più si addice alla vostra occasione o al vostro incarnato dovete assicurarvi che le vostre unghie siano belle anche al naturale. Se tendono a sfaldarsi usate uno smalto indurente o munitevi di olio di argan e massaggiatelo sopra, limate affinchè i bordi siano lisci e regolari e ricordatevi di spingere le cuticole verso il basso con l’apposito strumento.
E invece cosa dire del colore? Vediamo le soluzioni più glam per una manicure da sogno:


LE ACCONCIATURE DA SPOSA PIÙ BELLE DEL 2016

LE ACCONCIATURE DA SPOSA PIÙ BELLE DEL 2016

La data del sì si avvicina o semplicemente siete state invitate ad un matrimonio a cui volete sfoggiare una pettinatura da urlo? Se la risposta è sì allora siete fortunatissime perché quest’anno avrete la possibilità di scegliere tra tantissime acconciature diverse. Che abbiate i capelli lunghi, corti, ricci o lisci le passerelle di moda ci stanno difatti regalando dei veri capolavori che incorniceranno alla perfezione il vostro volto assecondando lo stile e le necessità di tutte. Oltre allo sciolto semi raccolto, segue la tendenza dei raccolti, che siano dei veri e propri chignon, alti, bassi o dall’effetto informale, spettinato o perché no, bagnato, decorati da un fermaglio o con coroncine di fiori. Non dimentichiamoci un must a cui negli ultimi anni le spose non sanno rinunciare: le acconciature con la treccia, che sia stretta, a spina di pesce, un po’ sciolta o raccolta. Che siate una sposa vintage, moderna, sofisticata o audace, dovrete solo scegliere l’acconciatura che più fa per voi e che più si adatta al vostro abito da sposa e nel farlo è indispensabile affidarsi a mani esperte. Un buon parrucchiere, difatti, non solo deve essere in grado di eseguirla alla perfezione, ma deve anche avere il coraggio di dirvi che la cosa non fa per voi o non si abbina all’abito scelto sapendo proporre la giusta alternativa che, ovviamente, vi soddisfi tanto quanto quella da voi scelta. Se il professionista che avete scelto merita la vostra fiducia, inoltre, vi dirà quanto sia importante e indispensabile preparare il capello affinché la piega tenga dal momento del sì fino al taglio della torta in maniera impeccabile.

COME SCEGLIERE LO SMALTO GIUSTO

COME SCEGLIERE LO SMALTO GIUSTO

nail-model-read-onlyLo smalto è un dettaglio del look femminile spesso sottovalutato che può invece regalare un inaspettato tocco di sensualità ed eleganza. Il colore che scegliamo, è infatti un elemento chiave dei nostri look giornalieri, e può mettere in risalto mani e piedi o tutto il contrario. Se vogliamo essere sicure di non essere ricordate per aver cannato completamente la scelta, ci sono delle linee guida che vanno seguite…vediamole assieme!

In base alle occasioni

Partendo dal presupposto che lo Shellac dura tre settimane, è consigliabile scegliere la nuance dello smalto in base alle principali occasioni che scadenzeranno questo periodo. Una festa, un matrimonio, un appuntamento galante o un colloquio difatti richiedono un abbigliamento specifico…stesso discorso vale per lo smalto. Per il divertimento e le scintillanti occasioni informali, ci si può lanciare su colori scuri e/o audaci – è il momento di tirar fuori oro argento e bronzo! –  mentre per tutto ciò che ha a che fare con il lavoro è sicuramente meglio optare per colori chiari e leggeri (bianco, neutro, rosa pallido) che danno un senso immediato di cura e sofisticatezza e non attraggono l’attenzione. Se ci si muove in un ambiente molto conservatore, è forse addirittura preferibile lasciar stare i colori e optare per uno smalto trasparente.

In base all’abbigliamento

Ciascuna di noi ha il proprio stile, ed è122323 necessario ed estremamente importante che questo sia allineato anche allo smalto. Per non fare pasticci una regola sempre valida è cercare di andare tono su tono (scuri se si veste scuro) o usare neutri se non si ha un guardaroba cromaticamente “schierato”. In generale poi ricordiamoci che i rossi, più o meno brillanti, stanno da Dio sul nero e che i rosa scuro e i viola hanno invece difficoltà ad associarsi bene all’abbigliamento, per cui vanno usati in modo ragionato.

In base al colorito della pelle

Lo smalto esalta le dita, e con loro le mani e i piedi, per cui è tutto di guadagnato se il colore è adatto al tipo di pelle. La regola generale è che non si sbaglia associando colore di pelle a tonalità di smalto, e quindi chiaro con chiaro/medio, scuro con medio/scuro.
Chi ha la pelle chiara va tranquillo sui toni pastello (rosa, viola leggero) e il rosso, e se la sente può osare con il nero, il bordeaux scurissimo o i blu.
Per chi ha la pelle scura/olivastra una certezza sono il ruggine, il blue, il verde scuro, il marrone cioccolata, il bordeaux, il dorato.
Per la pelle molto abbronzata, una scelta ardita e d’effetto sono il verde scuro, il grigio, e il marrone scuro, e sempre d’effetto ma più conservativa è la scelta del rosa, viola chiaro, cioccolata, marrone leggero. Da evitare oro e argento mentre il bronzo metallizzato è una scelta estrema ma potenzialmente molto premiante.

In base alla forma delle mani

Lo smalto può aiutarti a nascondere qualche piccolo difetto. Se hai le mani poco affusolate, puoi usare dei colori scuri mettendo lo smalto solo nella parte centrale dell’unghia, così le dita sembreranno più lunghe. Usando colori chiari da applicare su tutta la superficie, invece, le unghie sembreranno più larghe. È un po’ lo stesso principio che si applica anche al vestiario.

In base alla tua personalità

PAR1Lo smalto che usiamo può rivelare molto più di quello che pensiamo su noi stesse: dalla personalità all’umore. La scelta del colore, difatti, svela molto della persona che lo indossa:

  • Rosso: Lo smalto di color rosso è la massima espressione del glamour – un colore di forte impatto che dice “guardami”. Il rosso esprime concetti positivi come la passione e la fiducia, ma anche concetti un po’ meno felici come fuoco e sangue. Lo smalto rosso fa percepire una donna come una persona audace, drammatica e che non ha paura di essere al centro dell’attenzione. Gioca con questa tonalità, quando vuoi far risaltare il tuo lato da diva.
  • Arancione: L’arancione è un colore allegro, tropicale e molto in voga tra le donne spumeggianti, creative e che amano alla follia la calda estate. Inoltre, simboleggia una donna generosa, con un’attitudine a far facilmente amicizia e che si trova sempre in prima linea per le cose divertenti.
  • Giallo: Lo sanno tutti, al sole e al calore viene irrimediabilmente associato il giallo. In più, è impossibile da ignorare. Le donne che colorano le proprie unghie con un giallo elettrico, tendono ad essere spontanee, estroverse e un po’ bohémien.
  • Lavanda: Chi non ama la lavanda? Addirittura, hanno aperto negozi dedicati a questa profumatissima pianta. Con la sua tonalità derivante dal viola, la lavanda o il lilla, sono due colori molto graziosi – caratterizzano una donna con una personalità molto femminile e poco infantile.
  • Viola: I creativi adorano il viola! Identifica una donna fiduciosa, artistica, individualista e che non ha paura di stare fuori dal coro.
  • Rosa Pallido: Un rosa non troppo rosa caratterizza una persona tranquilla e giovanile senza passare per un concentrato di adorabilità. Le donne che optano per questa tonalità sono sempre impeccabili e ben curate, il colore ideale per le donne in carriera.
  • Rosa Caldo: Chic, sexy, sfacciato e giocoso… il rosa caldo è associato al divertimento e alla spontaneità. Un colore femminile che, come il giallo, è impossibile da non guardare.
  • Borgogna: Profondo e scuro, come il vino dalla quale prende il nome. Lo smalto color Borgogna è chic, trendy ed è l’ideale per una personalità tagliente che apprezza le sfide.
  • Verde: Fai trasudare il tuo amore per la natura con lo smalto di color verde. Il verde è un colore forte e ha un sacco di proprietà. Da sempre al top per tutte quelle donne con un senso di avventura fuori dal comune e che non fuggono dalle scelte rischiose.
  • Blu: Ti hanno sempre detto che il blu è un colore tranquillo, scordatelo! – quando indossato come smalto, il blu non è un colore per i deboli di cuore. Lo smalto di color blu indica una donna viva una vita colma di adrenalina, uno stile di vita costantemente pieno di eccitazione. Per farla breve, lo smalto blu è per le donne giovanili, divertenti e propense a provare cose nuove.
  • Neon: Sfoggiare uno smalto dalle sfumature neon è caratteristico delle donne che stanno vivendo un buon momento. Sono alla moda, vivaci, energetiche e loquaci. Il loro mantra è “la vita è troppo breve”. Sono sempre l’anima della festa e attaccano bottone con che gente che non conosce, magari mentre si scatena in mezzo alla pista da ballo.
  • Nude: Le sfumature nude sono per coloro che amano il mare e la spiaggia, per tutte coloro che sono abbastanza glamour da non dover seguire ogni singola moda. Gli smalti nude belli e lucidi, sono molto femminili e non richiedono ritoccatine frequenti.
  • Marrone scuro: Un colore profondo e ricco, il marrone scuro indica autorità. Simboleggia anche una donna con i piedi per terra ed energetica. Inoltre, viene associato a madre natura.
  • Nero: Il colore scuro per eccellenza riflette l’audacia. L’ideale per la femme fatale che detta moda e che non si preoccupa di niente sè non di se stessa. Se stavi pensando che indossare lo smalto nero ti avrebbe fatto passare per depressa o gotica ti sbagli, piuttosto, è un modo per far capire che le regole non fanno per te e per mostrare il tuo “dark side”.
  • Grigio: Se la scatola degli smalti di una donna trabocca di tonalità grige, vuol dire che è la quintessenza della modernità: acculturata, lettrice accanita ed esperta del ben vestire.
  • Bianco: Il secondo colore più chic insieme al nero: indica una persona classica e fiduciosa, che sa quello che gli piace e nessuno può farle cambiare idea.
  • French Manicure: Una French rivela un lato glamour conservativo. Non servono un mucchio di colori, le unghie sono belle così come sono, il compito è quello di enfatizzarle ulteriormente.
  • Oro: Questo colore-neutrale-ma-anche-no è per tutte quelle donne glamour, sempre un passo davanti alla moda e che sanno mischiare abiti di alta sartoria con roba da strada.
  • Nail Art: Le nail art intricate, raccontano di uno spirito libero che ha una forte immaginazione, creatività e che non ha paura di sperimentare e di cambiare.
  • Pulite: Sei troppo occupata per giocare con i colori. Le tue unghie stanno bene così “au naturel”.Secret Omaggio shellac lungo
IL SEGRETO PER AVERE LA SEDUZIONE A PORTATA DI MANO

IL SEGRETO PER AVERE LA SEDUZIONE A PORTATA DI MANO

Continuo a guardare le mani di quella bellissima donna che sorseggia il caffè davanti a me. Pare avere una vita perfetta: capelli in ordine impeccabile, vestito stupendo, scarpe da urlo e lo smalto che brilla senza nemmeno un segno, una sbeccata o qualcosa che possa farmi aggrappare all’ultima speranza di dire:”ah bhe….ma allora anche lei è umana, e non è uscita da Vogue di marzo?”.

images (4)Ma cavolo…i capelli ok…basta puntare su prodotti professionali e seguire il nostro blog per averli perfetti J ma le mani….mi spiegate come una donna normale, con una vita del tutto ordinaria, possa permettersi tanto?!? Voglio dire..lavare piatti, fare il bucato, stare dietro ai bambini e aspettate, c’è di peggio…le pulizie di primavera.. Non posso credere che tutte quelle ragazze che vedo con smalti sgargianti facciano tutto questo! Avranno la signora delle pulizie, qualcuno che stira al posto loro e la babysitter che vede dei bimbi..altrimenti non trovo spiegazione al perché il mio adorato smalto firmato, duri appena 1 giorno….forse. Ahhh ma allora aspetta! Ho capito! Si alzano tutti i giorni la mattina super presto e se lo ripassano?!?! Mh…no…sono le 8 e questa splendida ragazza non ha la faccia di chi punta la sveglia alle 6 per farsi le unghie con tutti quei colori e brillantini.

Sapete che c’è….?!?!? Questa volta mi avvicino a chiederle come diamine fa!!!!!!

Ok…sono confusa..mi ha parlato di smalto semi-permanente, un certo Shellac, ma è la prima volta che vedo un unghia rifatta che sembra così naturale! Di solito il gel è molto più evidente, artificioso e ingrossa molto di più lo spessore dell’unghia. E’ il caso che indaghi di più sull’argomento.

Ecco svelato l’arcano!!!! Il semi-permanente non è un gel ma un vero e proprio smalto dalle proprietà fantastiche!!! Non rovina l’unghia e soprattutto dura a lungo! Scopriamolo più da vicino!

SMALTO SEMI-PERMANENTE VANTAGGI

Lo smalto semi-permanente è un prodotto fotoindurente che, applicato sulle unghie come uno smalto tradizionale, assicura un aspetto curato e perfetto per almeno due settimane, aumentando, in modo impercettibile all’occhio, lo spessore delle unghie rendendole più resistenti e belle da vedere.
imagesLa peculiarità dello smalto semi-permanente è la sua facilissima applicazione e la velocità con cui lo si rimuove. La sua rimozione, infatti, è semplicissima in quanto non richiede la limatura fino allo strato ungueale, così come non richiede l’uso della fresa per eliminarlo, ma basta soltanto un’immersione delle unghie per 5 minuti in un solvente specifico, chiamato remover, che lo scioglie senza apportare traumi o aggressioni da limature e permettendo di sollevare il semi-permanente come fosse una pellicola sull’unghia. Gli smalti semi-permanenti, poi, offrono la stessa possibilità di eseguire decorazioni e nail art grazie alla vasta gamma di colorazioni, che permette di dare libero sfogo alla creatività e alla fantasia. Durante la sua applicazione non richiede particolari limature per ottenere una forma adeguata, perché automodellante, quindi riduce i tempi di rifinitura e stesura, in quanto non rende necessario abilità manuali particolari. La lucentezza è pari o leggermente inferiore a quella del gel UV, ma la durata è paragonabile visto che in media dura tre settimane (se non di più).

ADDIO RICOSTRUZIONE IN GEL…

Solitamente la moda propone la ricostruzione in gel, per unghie perfette a lungo. In realtà questo tipo di tecnica, oltre a regalare delle unghie dall’aspetto difficilmente naturale, rende il tessuto ungueale debole, delicato. Dopo molti trattamenti gel, le unghie assumono un aspetto e una consistenza tutt’altro che salutari.

Ecco perché scegliere uno smalto di tipo semi-permanente: questo va a colorare l’unghia come un normale smalto (senza gli orrendi ispessimenti causati dal gel) con un finish naturale e perfetto.

z34fyye5ij_3536Viene realizzato nei centri più all’avanguardia in fatto di manicure, mediante la stesura di due strati di smalto apposito più un top coat “sigillante” per far durare il tutto più a lungo. Piccoli momenti di posa nella classica lampada UV che si utilizza anche per il gel e via, la manicure è pronta.

E per rimuoverlo? Rimuoverlo è semplice e meno doloroso delle altre ricostruzioni: basta recarsi nel proprio centro e tenere in posa per una decisa di minuti del cotone imbevuto di solvente non aggressivo. Non è una rimozione aggressiva anzi, le unghie assumono subito lo stesso aspetto che avevano prima del trattamento. Lo smalto semi-permanente colora l’unghia come un normale smalto senza gli orrendi ispessimenti causati dal gel.

  Secret-Omaggio-Shellac-2

CAPELLI STRESSATI? MANDALI IN VACANZA IN MAROCCO

CAPELLI STRESSATI? MANDALI IN VACANZA IN MAROCCO

uid_12f446a53cdFinalmente è arrivata la bella stagione, le giornate si allungano e possiamo passare molto più tempo all’aria aperta. La brezza ci sposta i capelli che, baciati dal sole appaiono…….terribilmente piatti. Ma come…?!?! Ma è possibile che il nostro colore sia così opaco.. Bhe, se devo essere sincera fino in fondo, a guardar bene come mi sta fissando quella capretta in fondo al campo, effettivamente la mia capigliatura assomiglia più a un covo di paglia che a quelle foto che tanto ho rimirato sui cataloghi esposti nel salone della mia parrucchiera! Cavolo.. E io che credevo di salutare la primavera con una morbidissima chioma lucente. Ma perché i nostri capelli si sfibrano, svuotano, assottigliano, diventano secchi e così paglierini?  Le cause principali possono essere principalmente di due tipi:

CAUSE INTERNE

  • Alimentazione scorretta: cattive abitudini alimentari che espongono a una mancanza totale o parziale di vitamine o sali minerali che sono parte fondante della struttura del capello che viene indebolito e risulta secco. I capelli sono formati da acqua, grassi, oligoelementi e proteine. La cheratina è la più importante e viene sintetizzata dagli amminoacidi cistina e lesina.
  • Stress: è nei momenti di maggiore stress che i capelli si indeboliscono più facilmente fino, nei casi più gravi, a cadere. Lo stress produce adrenalina e noradrenalina le quali ostacolano il metabolismo del follicolo.
  • Patologie o disturbi ormonali: in questo caso è necessario rivolgersi subito ad un medico specialista.

CAUSE ESTERNE CAPELLI STRESSATI

  • Prodotti cosmetici della grande distribuzione e piastre aggressive: il capello si rovina e assottiglia a causa di prodotti chimici come colori, decolorazioni o shampoo aggressivi o troppo ripetuti. Anche piastrare i capelli, asciugarli troppo con phon e spazzola sbagliati o usare i bigodini caldi rovina il capello a lungo andare.
  • Inquinamento atmosferico: i nostri capelli, sottoposti ogni giorno a fumo e smog, rischiano di rovinarsi in modo grave
  • Acqua: il cloro e il calcare inaridisce e secca i capelli, togliendo lucentezza e morbidezza.

xxCOSA FARE PER RINFORZARE I CAPELLI

  • Tagliare le punte: si dona nuovo vigore al capello tagliando le punte sfibrate e doppie. Ogni 2/3 mesi.
  • Risciacquare con acqua minerale, se l’acqua è troppo calcarea
  • Lavare i capelli con acqua tiepida.  Usare piastra e phon alla giusta distanza per non bruciare i capelli.
  • Evitare di lavare i capelli tutti i giorni: i capelli normali vanno lavati non più di due volte a settimana, quelli grassi tre, e quelli secchi una volta a settimana.
  • Evitare prodotti aggressivi e shampoo con prodotti chimici: questi trattamenti sono doppiamente nocivi perché, oltre a intaccare la struttura cheratinica, depauperano il fusto del capello degli aminoacidi solforati utili a rinforzare i capelli
  • Fare una dieta ricca di vitamine e proteine: le proteine sono alla base della sintesi della cheratina nel nostro organismo. Inoltre, gli omega 3 presenti nel pesce sono potenti antiossidanti che prevengono la desquamazione e l’indebolimento del capello. Fare attenzione anche all assorbimento delle protenie B12, A,  E che sono necessarie per la produzione di cheratina.
  • Massaggiare la cute con delicatezza per rimuovere le cellule morte e far si che le sostanze nutritive dello shampoo possano essere assorbite.

MA SOPRATTUTTO: USA PRODOTTI A BASE DI ARGAN!

L’olio di argan ha molte proprietà riconosciute ed è uno degli ingredienti più utilizzati in cosmesi negli ultimi anni. Non è solo una moda: grazie al concentrato di principi attivi che contiene, l’olio di argan idrata, protegge dalla radice alle punte e rinforza. Promosso da ricerche e test in campo fitoterapico e dermatologico, l’olio di argan viene estratto dai noccioli dei frutti dell’Argania Spinosa, una pianta alta 8-10 metri che cresce esclusivamente in Marocco, nella zona tra Agadir e i monti dell’Atlante, e che produce solo pochi chilogrammi di frutti all’anno.

La popolazione del Marocco Meridionale utilizza da millenni l’olio di Argan per le sue incredibili virtù cosmetiche. Viene estratto a freddo dai frutti della preziosa pianta di Argania Spinosa che cresce esclusivamente nella regione del Souss.

arganeEssendo una specie in via d’estinzione è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco e sia per questo motivo, sia per il fatto che per ottenerne un litro sono necessari i frutti di 6 alberi e 16 ore di lavoro, l’olio di Argan è uno degli oli più rari e preziosi del mondo. Il suo valore è dato anche dalle numerose proprietà in esso contenute e dalle applicazioni che se ne possono fare per la bellezza e per la salute dei capelli e della pelle. Ricco di acidi insaturi, di Vitamina E, Vitamina A, Vitamina F, Acido Linolenico, Omega 3 e Omega 6; se usato in modo costante, l’olio di Argan ripara le membrane cellulari dall’azione dannosa dei radicali liberi e svolge un effetto antiage. Idrata, nutre e protegge i capelli dalle aggressioni esterne. Inoltre, quest’olio meraviglioso non contiene sostanze che possono provocare allergie, quindi è adatto a tutti.

Dai laboratori di ricerca e sviluppo di Screen nasce una formula preziosa all’olio di Argan che accarezza dolcemente i capelli donando loro estrema luminosità, nutrizione, idratazione e morbidezza in un unico gesto. Nutre, idrata e protegge dalle aggressioni esterne, svolgendo allo stesso tempo un’efficace azione anti-ossidante ed anti-aging. Capelli brillanti e morbidi come la seta sin dalla prima applicazione.

La sua linea è composta da tre prodotti:

·         Oil treatment: Fluido trattante/setificante all’olio di Argan per capelli morbidi come la seta. Viene assorbito istantaneamente senza lasciare residui, donando leggerezza e luminosità.

·         Regenerating serum Oil treatment: Siero rigenerante all’olio di Argan. Ristruttura istantaneamente il capello donando vigore, morbidezza e pettinabilità.

·         Silkening shampoo Oil treatment: Shampoo setificante all’olio di Argan per capelli morbidi come la seta. Deterge e nutre delicatamente conferendo lucentezza e idratazione.

Secret Omaggio Dopo Pasqua

NON CREDERETE A QUELLO CHE HO LETTO!

NON CREDERETE A QUELLO CHE HO LETTO!

Questa settimana ne ho lette di ogni colore… Nel tentativo di trovare e rintracciare altri trucchi per aiutare i nostri capelli a riflettere luce in queste splendide giornate primaverili, mi sono imbattuta nelle peggiori fregnacce che abbia mai letto. Maschere fai da te, consigli di bellezza raccattati qui e la..insomma…da mettersi veramente le mani nei capelli…opachi e incredibilmente sporchi puzzolenti e unti viste le cose che consigliano di metterci sopra.

Maschera allo yogurt e uovo, papaya, miele, aceto e addirittura birra. Per l’amor del cielo, visto il caldo di questi giorni una birretta ve la concedo…ma per piacere bevetevela non mettetevela in testa.

capelli-setosi-e1367932659943Questi componenti tanto preziosi sono senz’altro alleati della bellezza, ma i loro nutrienti cerchiamo di assumerli diversamente, e non spalmiamoceli sul capello. Se volete una chioma forte, sana e lucente dovete nutrire il capello dall’interno. Si, perché come qualsiasi altra parte del corpo è nutrito dal sangue. Quindi ripulite il vostro sangue, state attente a quello che ingerite e i vostri capelli risplenderanno come d’incanto.

La maggior parte di noi sta vivendo una vita così irrequieta che non ha tempo per mangiare coscientemente: pasti consumati su due piedi, bocconi metà masticati, alimenti stracotti e denaturati o ancor peggio assunti in combinazioni errate. Paghiamo il cibo, ne mangiamo grandi quantità ma le cellule dei capelli (e dell’intero organismo) non ricevono i valori nutritivi in quantità sufficiente. Se volete una testa piena di capelli lucenti e fitti, dovete rivedere la vostra alimentazione prestando attenzione anche ai liquidi che ingerite. Tanta tanta acqua e si a quei bei frutti succosi e dolci, tanta verdura di stagione e non dimenticatevi la frutta secca e i semi commestibili. Non serve che sottolinei di dire addio a tutti quei cibi che ostruiscono il fluire del sangue, quindi quelli molto grassi o quelli definiti (chissà come mai) cibi spazzatura.

Quindi, per farla breve vediamo quelli che sono gli alleati a tavola.

  1. Alimenti ricchi di proteine: I capelli sono composti alla base da proteine, per cui dobbiamo assicurarci che questo nutriente sia presente nella nostra dieta ogni giorno. Vi accorgerete che dovete includere più proteine quando i vostri capelli avranno un aspetto secco, fragile e debole. Le diete povere di proteine di solito rallentano la crescita dei capelli e ne provocano la caduta. Gli alimenti immancabili sono: pollo, tacchino, pesce, uova, latte, formaggio. Se seguite una dieta vegetariana, i legumi e le noci sono delle buone risorse per ottenere proteine.
  2. salute-alimentazione-benessereVerdure a foglia verde: L’anemia è la causa principale della caduta dei capelli e si verifica quando non assumiamo ferro a sufficienza. Il follicolo e la radice dei capelli si alimentano dei nutrienti del sangue. Se il follicolo non ottiene la quantità di ferro necessaria, i capelli non crescono come dovrebbero e diventano deboli, il che facilita la caduta. I prodotti adeguati per ottenere questo nutriente sono: lattuga, broccoli, bietole, spinaci, ecc.
  3. Agrumi: Non è solo il ferro ad essere necessario per la salute dei capelli, anche la vitamina C deve sempre essere presente nella nostra dieta. Questa vitamina aiuta a migliorare l’assorbimento del ferro da parte del corpo, vitale perché questo nutriente venga sfruttato nel modo adeguato. Questa vitamina stimola anche la produzione di collagene, uno dei componenti principali dei capelli. Il migliore alimento è la frutta (papaya, more, kiwi, arance, limoni, pompelmi), ma ci sono anche verdure ricche di vitamina C.
  4. Pesce e semi: Il nostro corpo è incapace di produrre grassi Omega 3 in modo naturale, ma questi sono necessari per dei capelli in salute. Questi grassi aiutano ad alimentare le cellule che compongono i capelli e il cuoio capelluto, idratandoli. Cercate gli Omega 3 nell’avocado, nei semi di zucca, nelle noci, nel salmone e nelle sardine. Con soli 5 grammi di Omega 3 al giorno ne avrete a sufficienza, e questi equivalgono a una manciata di semi o un pezzo piccolo di pesce.
  5. Verdure gialle e arancioni: Le verdure di colore arancione e giallo, come le carote e la zucca, ci apportano vitamina A. Questa stimola la produzione del sebo del cuoio capelluto e dei capelli. Il sebo è una sostanza grassa che agisce come un balsamo naturale ed evita la comparsa della forfora e la secchezza dei capelli. Le verdure di colore giallo e arancione sono ricche di betacarotene e ricchi di vitamina A.
  6. Noci: Oltre ad essere uno stuzzichino delizioso e pratico, le noci sono ricche di vitamina E, selenio e zinco. Questi tre nutrienti prevengono la caduta dei capelli, la comparsa della forfora e la secchezza del cuoio capelluto. D’altro lato, la l-arginina che è presente in questi alimenti è molto usata in prodotti topici per stimolare la crescita dei capelli, ma quando la assumiamo attraverso l’alimentazione è più efficace.
  7. Acqua: Un quarto della struttura dei capelli è composta da acqua. Questa è il mezzo attraverso cui eliminiamo le tossine, gli agenti chimici, i coloranti e tutti gli elementi esterni che possono danneggiare i capelli. Quando assumiamo la quantità necessaria di acqua, otteniamo capelli in salute, setosi e luminosi. L’ideale è bere dagli 8 ai 10 bicchieri di acqua al giorno.

Sistemata la dieta, e rivisto il vostro regime alimentare, avrete già fatto gran parte del lavoro, ma visto che la disintossicazione e il riequilibrio richiede tempo, nel mentre affidiamoci ad un prodotto che, credetemi, ha del miracoloso. Ne abbiamo parlato già la settimana scorsa ma non mi stancherò mai di dire quanto questo prodotto sia l’alleato che ognuna di voi dovrebbe avere a portata di mano. Chiamato oro liquido ha un sacco di benefici sui capelli, vediamone i principali.

  • Ripara i danni: i capelli sono spesso stressati e danneggiati dall’utilizzo di piastre, phon o prodotti aggressivi. Utilizzare l’Argan, favorisce la risoluzione dei danni causati dall’inquinamento e dalle cattive abitudini.
  • Idrata: quando i capelli sono disidratati la superficie esterna del singolo capello è a “scaglie”, non è dunque uniforme. I capelli sono così maggiormente fragili e facilmente esposti agli attacchi esterni di smog, sole e prodotti aggressivi. La chioma perde così la sua naturale protezione. Quando i capelli sono invece idratati, le scaglie sono chiuse e la chioma risulta decisamente più forte e resistente agli attacchi accennati in precedenza. L’olio di Argan nutre e idrata le scaglie fino a farle chiudere rigenerando i capelli che risulteranno dunque compatti, brillanti e sani.images
  • Aiuta a districare i capelli ricci: è molto utile anche per i capelli ricci, poiché aiuta a districare la chioma e a proteggerla dagli agenti esterni.
  • Aiuta ad eliminare il crespo: grazie agli acidi grassi crea una barriera intorno al capello proteggendolo dagli agenti esterni come ad esempio l’umidità, una delle principali cause insieme alla disidratazione del tanto odiato “effetto crespo”
  • Previene la caduta dei capelli e favorisce la ricrescita: l’olio ricco di vitamina E, se utilizzato costantemente contribuisce alla crescita dei capelli.
  • Evita l’insorgere le doppie punte: date le sue proprietà nutritive, l’Argan è ideale per idratare e rinforzare le punte.

Durante questa settimana diverse di voi mi hanno scritto per dei dubbi su questo prodotto ma per lo più una era la domanda più frequente: “Ciao, ma io che ho i capelli sottili posso comunque usarlo? Non mi si ungeranno troppo?”  “Ho i capelli grassi, posso comunque usare questa linea di prodotti?”  “Lavo i capelli una volta al giorno, l’argan non me li appesentirà ancor di più?”.

A questi quesiti, più che legittimi, ho solo una risposta: “L’argan oltre ad essere adatto ad ogni tipo di capello, grosso, sottile, crespo, disidratato, grasso o sfibrato, non unge assolutissimamente! Allineando e chiudendo le cuticole esterne del capello, inoltre, ne garantisce una penetrazione minore dello sporco assicurandone una pulizia più duratura e una tempistica di asciugatura ridottissima!”

Secret Omaggio Dopo Pasqua

Pagina 5 di 9« Prima...34567...Ultima »